Olio

Il quartiere più bello di Danzica si trova tra Wrzeszcz e Sopot – Olio – adiacente alle foreste del Parco Nazionale delle Tricity. A ovest del viale si trovano i più importanti edifici storici e le principali attrazioni turistiche di questa parte della città. Un treno suburbano e tram vanno a Oliwa dalla stazione ferroviaria principale #6 io 12, e da Wrzeszcz #15. Sul lato orientale di ul. Grunwaldzka è dominata da moderni quartieri residenziali, ad esempio: Przymorze (con i grattacieli più lunghi della Polonia, il cosidetto. con forme d'onda) o Żabianka; danno una seconda faccia alla vecchia Olive – mostruosamente moderno. Fortunatamente, è sopravvissuto un grande distretto prebellico, situato tra le strade di Polanki, Grunwaldzka e Abraham.

Storia

All'inizio c'era l'Oliwa Stream, e poi solo l'insediamento e il suo nome. W 1186 r. I cistercensi portati dal principe Sambor ricevettero 7 villaggi circostanti e iniziò il difficile lavoro di sviluppo delle loro tenute. L'abbazia fu presto fondata, Chiesa, fabbricati agricoli e mulini, sono stati introdotti anche metodi di coltivazione moderni. W XIII w. I Cistercensi furono attaccati due volte dai Prusai, palazzo, omicidio e rapina. Dopo di loro, i Cavalieri Teutonici "civilizzati" fecero lo stesso due volte, cosa fecero i loro predecessori pagani. Nonostante queste disgrazie, l'abbazia continuò e il villaggio crebbe, i cui abitanti erano orgogliosi del protettorato della magnifica chiesa cistercense, e allo stesso tempo la necropoli dei duchi di Pomerania: Subisław, Sambora, Mszczujów, więtopełków e altri. W 1874 r. Oliwa, con una popolazione di quasi quattromila abitanti, ricevette i diritti di città, e mezzo secolo dopo divenne un distretto di Danzica.

Parcheggiare in. Adam Mickiewicz

A ovest della stazione SKM c'è una rotonda del tram tram, la strada trafficata dell'abate Jacek Rybiński si riflette da esso (bloccare al. Grunwaldzka), dove si trova l'ingresso principale dell'ex parco degli abati. Già nel medioevo qui c'era un orto coltivato, trasformato gradualmente in decorativo. La forma attuale del giardino è stata progettata nel XVIII secolo. In una zona con una superficie di 13 ah, tra il verde vario, arbusti finemente tagliati, acque del torrente arginate e sculture moderne puoi rilassarti, "Passa" un appuntamento o un incontro segreto e fai una piacevole passeggiata. Puoi anche sfamare gli abitanti del parco – carpe grasse negli stagni e centinaia di anatre e piccioni. In inverno le piccole colline si trasformano in ottime piste da slittino per i più piccoli. Nella parte orientale del parco c'è un aranceto alto, in cui frusciano palme lunghe diversi metri, liane e altre piante tropicali.

L'ingresso al parco è gratuito, da maggio a settembre è aperto da. 5.00-23.00, nel mese di marzo, aprile e ottobre 5.00-20.00, e d'inverno 5.00-8.00. Il conservatorio è aperto agli escursionisti da metà maggio a fine settembre end.

Cattedrale

Gli edifici più importanti nelle vicinanze del parco sono la Cattedrale di Oliwa e il Palazzo degli Abati. Cattedrale Oliveskaska, che è principalmente associato agli organi, è una chiesa famosa e importante anche per altri motivi. I re erano soliti farle visita – Władysław Łokietek, Kazimierz Jagiellończyk, Zygmunt agosto, Jan III Sobieski, agosto II, agosto III – e nel nostro tempo, i personaggi politici vengono qui, scienza e Chiesa. È indicato come il "Wawel del Nord" e probabilmente non è un'esagerazione. La fama e la bellezza della cattedrale e dei concerti annuali attirano non solo i turisti, ma anche gli abitanti della Tri-City.

La capitale dei Cistercensi di Pomerania

Il primo tempio fu costruito dai Cistercensi in più fasi: da metà. XII do XIV w. in stile romanico, romanico-gotico, e poi gotico. Dopo il grande incendio di 1350 r., i monaci ricostruirono la chiesa, dandogli la sua forma esterna attuale. W 1577 r. cistercensi, contrariamente alla posizione degli abitanti di Danzica, riconobbe re Stefan Batory come legittimo sovrano, esponendo così la chiesa all'attacco dei popolani incitati dai consiglieri. Poi gli arredi interni gotici sono bruciati. I re polacchi e i nobili di Pomerania aiutarono i padroni di casa in un'altra ricostruzione. Da allora, entro 4 secoli, il tempio fu arricchito di altari, dipinti, sculture e – organi. W 1831 r. le autorità prussiane liquidarono il monastero, e la chiesa fu ribattezzata parrocchiale. La cattedrale divenne v 1925 r., un 50 anni dopo divenne basilica minore.

Modesto Wawel del Nord

Vista dall'esterno, la cattedrale non fa un'impressione monumentale. Edifici del monastero, che ospita il seminario teologico, da un lato e uno schermo del parco dall'altro, sopprimono le dimensioni della chiesa e distraggono l'attenzione. Facciata della navata (ricostruito in 1771 r.) è nascosto tra il sottile, torri di mattoni ricoperte da elmi piramidali identici. Il muro bianco della facciata fa dubitare: "Questa è la cattedrale??"E fa un'osservazione: "Ma è più piccola della Basilica di Santa Maria!". Questa è la cattedrale! Una porta conduce all'interno della chiesa, racchiuso in un bel portale a colonne barocco (con 1688 r.) e scendi qualche gradino, poiché il livello del pavimento è sotto il livello del suolo.

La ricchezza degli interni

Nel tempio, decorato in stile rinascimentale, barocco e rococò, regnano l'ordine e l'armonia, raramente trovato in altre chiese. Il contrasto del colore scuro delle panche è delizioso, cornici per foto, altari con pareti bianche luminose e volte con ricchi ornamenti dorati. La chiesa è lunga 107 m, ha tre navate, ambito (soluzione alternativa) intorno al presbiterio e al transetto, cioè la navata che taglia la navata ad angolo retto.

Questo articolo è stato pubblicato in Informazione e taggato , . Aggiungi ai segnalibri collegamento permanente.