Gdynia – Centro, Oksywie, Orłowo

Nel centro di Gdynia

Via Świętojańska, partendo da piazza Kaszubski, corre a sud. È la "rotta commerciale" più trafficata dell'intera Tri-City, con bei caffè, ristoranti, barre, librerie ecc.. A poca distanza dall'incrocio con ul. 10 febbraio, sul lato sinistro c'è una chiesa neobarocca della Beata Vergine Maria 1926 r. con un'interessante cappella dedicata alla gente di mare. Al posto di, dove Świętojańska Street si collega con Aleja Zwycięstwa, sul lato sinistro della collina ce n'è una rocciosa, una struttura simile a un castello – Monastero Redentorista.

A metà di ul. więtojańska, sul suo lato orientale, Kamienna Góra si alza. Ai piedi del versante nord si trova il Teatro Musicale. La montagna è un luogo ideale per passeggiate lungo sentieri e scalinate che corrono nel verde. Dalla cima si gode un meraviglioso panorama della città e dei dintorni. Kamienna Góra è protetta dal mare dal Bulwar Nadmorski im. Nowowiejski, adempiendo a un triplice ruolo: muro di sostegno, la diga foranea e il lungomare. Largo, pista di cemento della lunghezza 1500 m è affollato in estate da turisti e gente del posto, Qui puoi ascoltare musica ad alto volume proveniente da numerosi caffè estivi. Puoi giocare a minigolf all'estremità meridionale del viale.

Oksywie

A nord del centro di Gdynia, c'è un distretto chiamato Oksywie, a cui viaggiano da ul. Jana z Kolna (vicino alla stazione) allenatori #104, 105, 109, 146, 150 io 152. La corsa dura circa. 20 minuti, e sulla strada puoi vedere complessi residenziali moderni.

Capo Oksywie, chiamato anche Oksywska Głowa, perché oxihoved in antico scandinavo significa testa di bue, è stato popolato e costruito molto tempo fa, e la prima menzione scritta di esso viene da 1214 r. (poi Oxiua fu scritto in latino) e riguarda la donazione di queste terre alle monache norbertine da parte della moglie di Mściwoj I., Zwinisława. Una delle parrocchie più antiche della costa – parrocchia di Oksywie – è stata fondata nel 1224 r. La comunità cattolica di Gdynia le apparteneva da molto tempo – un piccolo villaggio. W 1346 r. il villaggio di Oksywie ha ricevuto il privilegio di posizione e, vivere modestamente per secoli, stato in 1925 r. incorporato come un distretto in Gdynia che improvvisamente è cresciuto.

Chiesa di Michelangelo

Oggi Oksywie assomiglia in minima parte all'ex villaggio. Solo nelle vicinanze della Chiesa dell'Arcangelo Michele sono sopravvissute alcune pittoresche case a un piano e un cimitero. La chiesa fu costruita sul sito di un antico tempio in legno nel XVI secolo. Sotto il grande, Targhe commemorative sono appese alla parete esterna nord con tetto spiovente, dedicato agli equipaggi delle navi della Marina polacca perdute durante l'ultima guerra. L'interno della chiesa è modesto, e l'atmosfera di austerità è enfatizzata dalle pietre che sporgono dall'intonaco. L'altare maggiore in bianco e oro sembra molto bello (in fase di ristrutturazione) e un altare con l'immagine della Madonna del Perpetuo Soccorso a destra. Dietro la chiesa, in forte pendenza, c'è un cimitero, la cui tomba più antica (Dorota Borska) viene da 1883 r. Il cimitero offre una splendida vista sul porto di Gdynia e sulla baia di Danzica.

Questo articolo è stato pubblicato in Informazione e taggato , . Aggiungi ai segnalibri collegamento permanente.